emilia romagna

FORLÌ, PRIMA FINALE CHALLENGER PER MUSETTI

“MONTEIRO È FORTE MA ENTRERÒ IN CAMPO PER VINCERE”

FINISCE LA CORSA DI PELLEGRINO

 

 

Forlì, 25 settembre 2020 – Lorenzo Musetti vola per la prima volta in carriera in finale in un torneo Challenger. Nella semifinale degli Internazionali di Tennis Città di Forlì “Memorial Piero Contavalli” il diciottenne di Carrara ha battuto Lloyd Harris con il punteggio di 4-6 6-0 4-1 ritiro (problemi alla zona inguinale della gamba destra per il sudafricano). L’azzurro raggiunge così l’ultimo atto del torneo organizzato da MEF Tennis Events al circolo Tennis Villa Carpena: per il titolo affronterà il brasiliano Thiago Monteiro.

 

Musetti ad un passo dal trofeo – “Innanzitutto mi dispiace per Harris – le dichiarazioni di Musetti dopo la semifinale -, è un bravissimo ragazzo e avrebbe meritato di vincere, visto che stava giocando meglio di me. Non era al 100% e ha preferito non rischiare ulteriori problemi, quindi ha deciso di ritirarsi. Io ero molto nervoso, non ho gestito bene il vento, ma chiaramente sono molto felice di questa prima volta in finale. L’avventura agli Internazionali BNL d’Italia mi ha dato fiducia e consapevolezza, tuttavia so di dover lavorare ancora tanto per migliorare i vari aspetti del mio tennis”. In vista del match per il trofeo: “Speravo di giocare il derby contro il mio amico Andrea Pellegrino, ma Monteiro è stato più bravo. È un avversario forte, top 100, mancino, ma di certo entrerò in campo per vincere”.

 

Monteiro non vuole fermarsi – Thiago Monteiro sarà lo sfidante di Musetti in virtù del successo contro Andrea Pellegrino con lo score di 6-4 4-6 6-1 in 2 ore e 6 minuti di gioco. “Ho battuto un giocatore che sa far tutto – ha affermato il brasiliano al termine dell’incontro -, spingeva bene sia di dritto sia di rovescio. Per vincere ho dovuto dare il 100% in campo: credo di essere stato forte soprattutto dal punto di vista mentale”. Non essendo iscritto al torneo, il ventiseienne di Fortaleza ha dovuto disputare le qualificazioni nonostante la sua classifica (89 ATP): “Sono stato fortunato ad entrare in qualificazioni, partita dopo partita ho trovato il ritmo. Qui a Forlì mi trovo benissimo, finalmente ci sono gli spettatori in tribuna e l’ambiente è davvero piacevole”.

 

I risultati del doppio – Per un problema allo stomaco Andrea Pellegrino, che sarebbe dovuto scendere in campo al fianco di Lorenzo Musetti, si è ritirato dalla semifinale di doppio contro Andrey Golubev ed Andrea Vavassori. Nell’altro match di giornata Tomislav Brkic e Nikola Cacic hanno eliminato Jonathan Erlich ed Andrei Vasilevski con il punteggio di 7-5 6-0. Sabato 26 settembre alle 10 la finale di doppio, non prima delle 12 quella di singolare.

 

I risultati di venerdì 25 settembre

 

Semifinali singolare

Lorenzo Musetti b. Lloyd Harris 4-6 6-0 4-1 rit.

Thiago Monteiro b. Andrea Pellegrino 6-4 4-6 6-1

 

Semifinali doppio

Andrey Golubev/Andrea Vavassori b. Lorenzo Musetti/Andrea Pellegrino W/O

Tomislav Brkic/Nikola Cacic b. Jonathan Erlich/Andrei Vasilevski 7-5 6-0

 

 

 Like

BUONA LA PRIMA IN QUALIFICAZIONI PER ZEPPIERI

“L’ESPERIENZA AL FORO ITALICO MI HA LASCIATO TANTO”

 

Forlì, 19 settembre 2020 – Comincia bene l’avventura di Giulio Zeppieri nelle qualificazioni degli Internazionali di Tennis Città di Forlì, torneo ATP Challenger 100 organizzato da MEF Tennis Events al circolo Tennis Villa Carpena. Il mancino di Latina ha battuto Francesco Passaro, classe 2001 come lui, con il punteggio di 6-3 6-2 in un’ora e 10 minuti di gioco nel match più atteso della prima giornata di gara.

Zeppieri: “Musetti? Fantastico, successi meritati” – Una prestazione convincente da tutti i punti di vista che lascia soddisfatto ‘Zeppo’: “Non era una sfida facile. Io e Francesco siamo molto amici, ci conosciamo bene, è sempre complicato affrontarsi. Fortunatamente ho servito bene e sono riuscito a mantenere profondi i miei colpi con continuità, sbagliando davvero poco. Sono contento”. L’allievo di Piero Melaranci è reduce dagli Internazionali BNL d’Italia, in cui ha vinto due incontri nelle qualificazioni prima di arrendersi all’ultimo turno, in 3 set, contro l’amico Lorenzo Musetti: “L’esperienza di quest’anno al Foro Italico mi ha lasciato tanto. Prima di andare a Roma non ero in forma e facevo fatica anche fisicamente: al Foro, anche grazie all’atmosfera di uno dei circoli più belli del mondo, sono riuscito ad esprimermi alla grande. Le vittorie di Musetti? Fantastico. Naturalmente è anche merito mio, visto che ha dovuto battere me per entrare nel tabellone principale (ride, ndr), ma sono contentissimo per lui. Se lo merita, stava facendo le cose nel modo giusto e l’exploit è arrivato: spero ne vivrà tanti altri”.

Le stelle del main draw – Proprio Lorenzo Musetti sarà uno dei protagonisti del tabellone principale del torneo di Forlì, al via lunedì 21 settembre. Il talento di Carrara, che nel main draw del Masters 1000 di Roma ha eliminato Stanislas Wawrinka e Kei Nishikori prima di arrendersi a Dominik Koepfer, ha ricevuto una wild card. Wild card anche a Salvatore Caruso, numero 87 del mondo, e allo statunitense Frances Tiafoe, numero 66 ATP che nel 2019 è stato nella top 30 del ranking mondiale. Pronti a scendere in campo al circolo Tennis Villa Carpena anche Cameron Norrie (68 ATP), Soonwoo Kwon (79), Yuichi Sugita (94), Lloyd Harris (95) e diversi portacolori azzurri tra i quali Andreas Seppi, Filippo Baldi e Riccardo Bonadio. Infine avanza in qualificazioni Alessandro Bega, giustiziere di Michele Vianello con lo score di 7-5 6-0. Bene anche gli statunitensi Christian Harrison ed Alexander Ritschard, lo spagnolo Nikolas Sanchez Izquierdo ed il tunisino Aziz Dougaz.

 

I risultati di sabato 19 settembre 

Primo turno qualificazioni

Alexander Ritschard b. Fabrizio Ornago 6-3 6-7(5) 6-1

Nikolas Sanchez Izquierdo b. Ronald Slobodchikov 7-5 6-3 rit.

Giulio Zeppieri b. Francesco Passaro 6-3 6-2

Alessandro Bega b. Michele Vianello 7-5 6-0

Christian Harrison b. Sadio Doumbia 6-1 6-4

Aziz Dougaz b. Oscar Jose Gutierrez 6-3 5-7 6-2

 Like